Manutenzione

>Manutenzione
Manutenzione2020-01-16T09:57:11+00:00

Manutenzione

Il corretto funzionamento di un impianto offre sicurezza e serenità alle persone.
Per garantire la sicurezza e il buon funzionamento di un impianto nel corso del tempo è fondamentale seguire alcune regole. Il proprietario o il legale rappresentante deve:

  • Affidare ad un’azienda specializzata la manutenzione ordinaria;
  • Sottoporre ogni due anni l’ascensore o dispositivo di sollevamento oltre i 2 mt. a una verifica da parte dell’ASL (che costituisce il ruolo un tempo svolto dall’ENPI, Ente Nazionale Prevenzione Infortuni) o da una società di certificazione abilitata, i quali verbalizzeranno e registreranno tali controlli periodici.

Per gli ascensori La norma di riferimento è l’articolo 15 del DPR 162/99, mentre per i montascale la norma fa riferimento al D.P.R. n°214 , del 05 ottobre 2010, regolamento recante modifiche al D.P.R. n° 162 del 30/04/1999 che stabilisce l’obbligo per il proprietario di un ascensore di affidare la manutenzione dell’impianto “a persona munita di certificato di abilitazione o a ditta specializzata”. E’ quindi vietato mantenere in esercizio un ascensore se non se ne è affidata la manutenzione ad uno dei soggetti abilitati individuati dalla legge.

Il servizio di manutenzione si basa, in primo luogo, sulle verifiche di funzionamento di tutti i dispositivi di sicurezza e successivamente, alla cura di tutte le apparecchiature in movimento e non, per la prevenzione di guasti futuri e per far si che essi abbiano una maggiore durata nel tempo.

La nostra azienda effettua visite di manutenzione preventiva e visite di manutenzione semestrali come previsto dalle normative.

  • visite di manutenzione preventiva, finalizzate alla verifica del regolare funzionamento dei principali componenti dell’impianto, in particolare delle porte dei piani e delle serrature, dello stato di conservazione delle funi, nonché per eseguire le operazioni normali di pulizia e di lubrificazione delle parti; La legge non prevede una frequenza ben precisa per le visite di manutenzione preventiva, poiché questa dipende dalle “esigenze dell’impianto”.
  • visite semestrali, finalizzate alla verifica dell’integrità e dell’efficienza di tutti i dispositivi e dei componenti da cui dipende la sicurezza dell’ascensore (paracadute, funi, sistema di allarme etc.). Per questa attività il legislatore ha fissato una frequenza minima (“almeno una volta ogni sei mesi”, da cui la definizione di visita “semestrale”), da rispettare quindi in modo tassativo.

Siamo in grado di proporvi un programma di manutenzione personalizzato per il Vs. impianto e ci avvaliamo della professionalità e della competenza dei nostri operatori e partner qualificati, offrendo un servizio immediato ed efficace.

Una volta presa in carico la manutenzione di un impianto effettueremo un’accurata ispezione iniziale dello stesso per valutarne lo stato di conservazione e le caratteristiche tecniche, tale ispezione iniziale ci aiuterà a valutare e decidere il giusto numero di visite di manutenzione preventiva da effettuare sul Vs. impianto, valutando anche l’intensità di utilizzo dello stesso e tenendo presenti le eventuali indicazioni riportate nel manuale di uso e manutenzione.

Si effettuano in media dalle 4 alle 12 visite annuali (includendo anche le due visite semestrali).

Durante la manutenzione i nostri tecnici valuteranno la necessità di sostituzione e/o riparazione e/o messa a norma dei componenti che necessitano, tenendo aggiornato il cliente su tutte le operazioni da eseguire sull’impianto e sui relativi costi, in modo da avere un impianto sempre sicuro, efficiente ed in regola con le vigenti norme.

Privacy Policy Cookie Policy